AGCI Alto Adige Südtirol
FACEBOOK    YOUTUBE
 
Per accedere all' area riservata è neccessario essere iscritti ed aver effettuato il login.
Se non sei ancora iscritto, registrati qui...


 
CERTIQUALITY

Ufficio Settore Sociale

14/02/2011 | NUOVI CRITERI DI CONTRIBUTO COOP. SOCIALI - LP 13/91 (ANNO 2011)

In data 14.02.2011 con delibera n. 233 della Giunta Provinciale di Bolzano, sono stati modificati i criteri di concessione dei contributi ai sensi dell'articolo 20 bis della Legge provinciale del 30 aprile 1991, n. 13 "Riordino dei servizi sociali in Provincia di Bolzano" e successive modifiche.

La Provincia può concedere contributi, in conto capitale e in conto corrente, in misura non superiore all'85 per cento della spesa riconosciuta ammissibile ad enti pubblici o privati senza fine di lucro che operano in provincia di Bolzano e svolgono per statuto attività socio-assistenziali ai sensi della vigente legislazione provinciale in materia, per lo svolgimento di attività a copertura parziale di determinate spese e per concorrere nelle spese inerenti allo svolgimento dei compiti istituzionali in relazione:

a) alla gestione di servizi ed allo svolgimento di attività socio-assistenziali previsti dalla legislazione provinciale vigente in materia di servizi sociali e tendenti in generale alle finalità di cui all'articolo 1;

b) alla gestione di colonie, campeggi e case di soggiorno;

c) ad attività rivolte alla cura della vita di relazione e promozione dei rapporti sociali delle persone e gruppi di cui all'articolo 1, comma 3, lettera c), della vita comunitaria, quali attività di club, di tempo libero, di educazione sociale, soggiorni di vacanza e simili;

d) all'attuazione di progetti di sperimentazione di nuove modalità assistenziali;

e) allo svolgimento di attività di consulenza o di patronato nonché di aggregazione sociale a favore di persone in particolare stato di bisogno sociale;

f) allo svolgimento di iniziative di informazione e di sensibilizzazione della popolazione su temi di interesse sociale e sui servizi sociali;

g) allo svolgimento di iniziative di formazione, riqualificazione ed aggiornamento del personale e del volontariato operante nei servizi sociali;

h) allo svolgimento di studi e ricerche nel campo sociale;

i) allo svolgimento di iniziative di autoaiuto;

j) alla locazione di immobili destinati a scopi socio-assistenziali;

k) all'acquisto, alla costruzione, alla ristrutturazione generale o parziale, al riadattamento ed alla manutenzione di immobili destinati in tutto o in parte ad attività socio-assistenziali, nonché all'acquisto ed al riadattamento di mobili, arredamento, mezzi di trasporto ed altre attrezzature occorrenti per lo svolgimento dell'attività socio-assistenziale;

l) all'attività di federazione e di coordinamento fra enti.

Per l'anno 2011 la scadenza per la presentazione delle domande di contributo viene posticipata al 31 marzo 2011 (vedi circolare).


La domanda per la concessione di un'anticipazione del contributo per l'anno 2011 era da presentarsi entro il 15 dicembre 2010.

 

Il nostro Ufficio del Settore Sociale è a completa disposizione per ogni eventuale informazione e per predisporre l'eventuale domanda di contributo (programmazione triennale, budget di spesa, relazione programmatica e domanda di contributo).

 


UFFICIO SETTORE SOCIALE

Così come definito in sede assembleare, in data 23 maggio 2008, A.G.C.I. Alto Adige, ha promosso, al suo interno, un ufficio dedicato agli affari sociali. L'Ufficio del Settore Sociale per l'appunto.

Lo scopo dell'ufficio è quello di svolgere un'attività sindacale di coordinamento, monitoraggio, assistenza, supporto istituzionale e integrazione delle cooperative sociali associate ad A.G.C.I. Alto Adige Suedtirol, con altri soggetti pubblici e privati, anche non soci, nell'ambito del settore del sociale e delle politiche sociali per la provincia di Bolzano. Creare in senno alla nostra associazione un ufficio di rappresentanza, di sindacato e di attività politico-istituzionale delle cooperative sociali aderenti.

Pertanto, gli obiettivi che verranno perseguiti nell'ambito delle attività sindacali dell'ufficio del settore sociale di A.G.C.I. Alto Adige Suedtirol, sono i seguenti:

• Stipulare accordi e protocolli di intesa con le amministrazioni pubbliche e fra le associazioni (Centrali Cooperative, Comitato Paritetico per le Cooperative Sociali, le organizzazioni sindacali, il Terzo Settore e il volontariato);

• Sviluppare progetti pilota, nell'ambito delle politiche sociali e non solo;

• Studiare anche insieme alle altre associazioni, nuovi modelli normativi di sviluppo della cooperazione sociale e promuovere tavoli di incontro e dibattito, anche con le istituzioni pubbliche;

• Creare una sinergia tra le proprie cooperative associate ed essere la leva dello sviluppo competitivo e sul territorio per le stesse coop associate. Sviluppare progetti anche innovativi e intersettoriali;

• Promuovere la collaborazione e l'auto aiuto fra le cooperative sociali associate, siano esse di tipo "A", che di tipo "B" e promuovere i consorzi di impresa, nel terzo settore;

• Promuovere la ricerca di nuove forme di cooperazione sociale e la formazione ai soci, agli amministratori, ai volontari, delle stesse cooperative sociali, anche mediante l'organizzazione di convegni e seminari, sulle tematiche proprie del welfare;

• Sensibilizzare la popolazione, sulle tematiche della cooperazione sociale, della solidarietà sociale e sensibilizzare le amministrazioni pubbliche per l'affidamento di incarichi diretti, alle cooperative sociali di inserimento lavorativo di persone svantaggiate, di cui all'ex art. 5 della Legge 381/91 ;

• Rappresentare le cooperative sociali nei tavoli di lavoro e nelle sedi più opportune, al fine di promuovere iniziative e sviluppare provvedimenti a favore della cooperazione sociale e del non profit in generale;

• Promuovere eventuali fondi di sviluppo e di garanzia per il settore sociale;

• Prevedere una figura di tutor del sociale a supporto delle cooperative sociali, per monitorare l'inserimento lavorativo delle persone diversamente abili e il settore del sociale.

In un'ottica di sviluppo e potenziamento dei servizi ed in particolar modo del settore sociale, l'obiettivo per A.G.C.I. Alto Adige Suedtirol è quello di aumentare le possibilità di sviluppo e il tasso di sopravvivenza delle nuove cooperative sociali, con conseguenti riflessi sullo sviluppo dell'economia locale e la creazione di posti di lavoro, attraverso il supporto nella fase di decollo delle attività e pertanto della gestione dell'impresa cooperativa.

 


Le cooperative sociali di A.G.C.I. Alto Adige Suedtirol e gli ambiti di lavoro

- COOPERATIVE SOC. TIPO "A" , che non hanno scopo di lucro e che perseguono l'interesse generale della comunità alla promozione umana e all'integrazione sociale dei cittadini, attraverso la promozione, il coordinamento, l'organizzazione e la gestione di servizi socio sanitari culturali ed educativi, di cui all'art. 3, secondo comma, lett. a) della Legge regionale 22 ottobre 1988, n. 24), della L.P. n. 8/96 e L.P. 26/74, nonché della L.P. n. 09/2007:

- Sevizi infermieristici e di cura alla persona (anche pscicoanalitica);
- Servizi di educazione e di formazione;
- Servizi di cura alla persona e di supporto psicoterapeutico;
- Gestione di strutture di assistenza al bambino sin dalla prima infanzia;
- Servizi di assistenza domiciliare, di assistenza semiresidenziale e residenziale;
- Servizi di onoranze funebri e di supporto ai famigliari.

- COOPERATIVE SOC. TIPO "B", che non hanno scopo di lucro e che perseguono l'interesse generale della comunità alla promozione umana e all'integrazione sociale dei cittadini, soci e non, con particolare riferimento ai soggetti socialmente svantaggiati:

- Serigrafia, grafica, pubblicità in genere (l'ideazione e realizzazione di cartelloni pubblicitari di ogni specie, l'affissione di manifesti pubblicitari) e servizi di marketing e/o immagine a favore di imprese società ed enti;
- Produzione e commercio all'ingrosso ed al dettaglio di biscotti, dolciumi e prodotti alimentari in genere,;
- Facchinaggio, pulizie, falegnameria, laboratori protetti, servizi logistici in generale, piccole manutenzioni, imbiancatura, la manutenzione e lo smontaggio di mobili, ecc...
- Allestimento di palchi, servizi di vigilanza, giardinaggi.